Esercizi di Neurobica 1

Carissimi, pronti per “giocare” e per vivere la vita di tutti i giorni in modo diverso?

Cominciamo!

Quali sono le caratteristiche di un  esercizio di Neurobica? Deve avere una o più delle seguenti caratteristiche:

1) Deve Coinvolgere uno o più dei tuoi sensi in una attività che fai normalmente. Sforzati nell’usare altri sensi per fare qualcosa di ordinario, per esempio vestirti per andare al lavoro con gli occhi chiusi.

2) Deve ingaggiare la tua attenzione. Fai andare il tuo cervello in modalità “allarme” facendo una attività divertente, sorprendente, emozionante. Per esempio porta tuo figlio o tuo marito/moglie nel tuo ufficio per una giornata.

3) Rompi una routine in modo inaspettato e sorprendente. Per esempio, fai una strada completamente diversa per andare al lavoro.

Esercizio di Neurobica # 1: fai la doccia con gli occhi chiusi

Individua il rubinetto e regola la temperatura e il flusso dell’acqua usando solo il tuo tatto. (Assicurati di avere un buon equilibrio prima di provare questo esercizio e usa il tuo buon senso per evitare di scottarti e di farti male). Nella doccia identifica tutti i prodotti con il tatto, quindi lavati con gli occhi chiusi. Le tue mani probabilmente noteranno diverse parti del tuo corpo, parti delle quali normalmente non sei consapevole quando stai “guardando”.

Esercizio di Neurobica # 2: vestiti con gli occhi chiusi

Prepara i tuoi vestiti la sera prima di andare a letto (o chiedi a qualcuno di farlo). Quindi con  i tuoi occhi chiusi, usa solo le associazioni tattili per trovare ed indossare i pantaloni, un vestito, le calze, ecc.

Questi sono i primi due esercizi di Neurobica che potete provare. Potete farli quando volete, nello stesso giorno o in giorni differenti.

Nel prossimo blog altre idee utili e divertenti per tenere in forma il nostro cervello!

Un abbraccio

Duccio

Riferimento: Source: Keep Your Brain Alive by Lawrence C. Katz, Ph.D. & Manning Rubin

0 commenti

Lascia un Commento

Want to join the discussion?
Feel free to contribute!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *